Cinque tra i migliori hidden bar di Berlino

25 June 2016

Share Button

di Mirea Cartabbia

Berlino è considerata da molto tempo ormai come la capitale del divertimento notturno. A renderla celebre sono i suoi club, primo tra tutti il Berghain, e il suo amore per la tecno. Ma come ci si può divertire in maniera alternativa nella capitale tedesca? Vi segnaliamo di seguito cinque hidden bar, bar nascosti, che, oltre ad avere una location molto particolare, molto spesso offrono anche degli ottimi cocktail.

Buck and Breck
Brunnenstraße 177,
10119 (Mitte)
Al sedicesimo posto nella classifica del The World 50 Best Bars del 2015, Buck and Breck è sicuramente il posto giusto per gli amanti dei cocktail. Per entrare bisogna suonare un campanello (ignorate l’insegna permanente “Closed” sopra la porta). Ci sono solo 14 posti nel locale, quindi durante il fine settimana è meglio riservare. Il menù spazia da grandi classici, a cocktail più particolari. Naturalmente non manca la specialità della casa, che si dice risalga addirittura al XIX secolo: il Buck and Breck cocktail (cognac, assenzio e Champagne).

Stagger Lee
Nollendorfstrasse 27,
10777 (Schöneberg)
Questo bar non è completamente nascosto, soprattutto d’estate dove qualche tavolino esterno ne segnala la presenza. Dopo le 22.00, però, per entrare bisogna suonare un campanello. Gli interni ricordano un saloon americano degli anni ’20 e la musica di sottofondo contribuisce a ricreare l’atmosfera. Naturalmente i cocktail rientrano nello stile del locale: bourbon e tequila non mancano!

Bar Immertreu
Christburger Straße 6,
10405 (Prenzlauer Berg)
Non è facile notarlo. Nascosto dietro ad una porta apparentemente anonima, se si possiede un occhio per i dettagli si può notare un’insegna che dice: Serious drink’n. No Wifi. Cash Only. Anche in questo caso, bisogna suonare un campanello per entrare. L’attenzione per i dettagli è massima, gli ingredienti ottimi e la scelta di cocktail più che ampia.

The Bar Marqués
Graefestraße 92,
10967 (Kreuzberg)
Il bar Marqués è letteralmente dentro un ristorante di tapas: entrate e sulla sinistra troverete delle scale che vi porteranno al piano inferiore, dentro al locale. Non c’è una lista ma il bartender riuscirà sicuramente a soddisfare i vostri gusti e a prepararvi un cocktail indimenticabile. Particolarmente consigliato agli amanti del gin, visto che la scorta della casa ne ha più di 100 tipi diversi!

Green Door
Winterfeldtstr. 50
10781 (Schöneberg)
Anche questo bar, come Stagger Lee, non è completamente nascosto. Al numero 50 di Winterfeldtstr., l’insegna verde “Green Door” ne segnala la presenza, per entrare però dovete suonare un campanello. Aperto nel 1995 da Fritz Müller-Scherz, autore, attore teatrale e amante del jazz, il bar deve il suo nome ad una canzone di Eddie Condon, dedicata ad un locale newyorkese che porta proprio lo stesso nome. Il menù è ben fornito e include anche cocktail speciali che variano di mese in mese. Oltre all’ampia scelta di whisky, non mancano i cocktail a base di Champagne.

Share Button