Cinque festival musicali estivi a Berlino e dintorni: i nostri consigli

2 July 2017

Share Button

di Emanuele Barletta

Chi vive a Berlino sa bene che la vita quotidiana è in realtà una lunga attesa. Dieci mesi di oscurità e pioggia aspettando il ritorno dell’estate, delle serate all’aria aperta, seduti sulla riva di un canale con un imperativo morale: die Sonne genießen.
L’estate berlinese è anche la stagione degli open air nella città techno per antonomasia, ma la capitale si anima offrendo una gustosa serie di eventi e festival per tutti i gusti. Abbiamo selezionato cinque festival estivi che secondo noi proprio non dovreste perdervi.

1) Il Melt Festival (14–16 luglio) è come al solito molto ambizioso. L’idea generale è quella di accontentare quanti più palati possibili, spalmando su quattro giornate una serie di nomi molto eterogenei.
Dalla dancefloor al rock più o meno alternative, si alterneranno nomi del calibro di Fatboy Slim e Modeselektor, Soulwax e Phoenix, M.I.A. e Bonobo. Il Melt è anche un’occasione per “staccare la spina da Berlino”: il festival si tiene, come sempre, a Ferropolis, un’ex miniera di carbone in Sachsen-Anhalt a 20 km da Dessau (una delle città del Bauhaus).

2) Per chi ha voglia di restare in città, ecco invece il Lollapalooza Festival (9-10 settembre), il festival itinerante ideato nel 1991 da Perry Farrell dei Jane’s Addiction e che da qualche anno ha scelto Berlino come sede europea. Due i nomi principali per questa edizione: i sempiterni Foo Fighters e i redivivi Mumoford & Sons, preceduti da The XX, Django Django, Metronomy e altri protagonisti dell’indie rock.

3) Per gli amanti del rock (diciamo così) più classico, ecco invece la rassegna estiva della Zitadelle di Spandau. Il cartellone del Citadel Music Festival presenta come suo solito nomi di peso internazionale: quest’anno hanno già fatto la loro parte mostri sacri come i Beach Boys e sono in arrivo, tra gli altri, ZZ Top (18 luglio), Patti Smith (15 agosto) e Cypress Hill (29 agosto).

4) Il Pure & Crafted Festival (26–27 agosto) propone invece una due giorni dedicata al vintage, alla cultura bikers e alle chitarre. Il nome di punta di quest’anno sono gli Interpol, per gli appassionati di sonorità eteree e nostalgiche.

5) Infine, segnalazione d’obbligo per il Berlin Atonal Festival (16–20 agosto), come al solito nella location postindustriale del Kraftwerk di Köpenicker Strasse. Un festival che indaga le tendenze più avanguardistiche e sperimentali dell’elettronica contemporanea, con un programma ambizioso e di ricerca. Qui il nostro reportage del Berlin Atonal dello scorso anno, per i più curiosi.

Share Button