“Chunks of Soul”, anime in frantumi: a Berlino la mostra di Dario J. Laganà

21 June 2017

Share Button
mostra

by Debora Fernandes Teixeira

Chunks of Soul” (traducibile anche come Anime in Frantumi) è il progetto fotografico di ritratto sperimentale del fotografo Dario-Jacopo Laganà, in mostra il 7 luglio a Berlino. Il concetto ispiratore è la costante lotta di potere tra identità e l’intera operazione è un commento alle “nostre” immagini imperfette nell’era digitale.

Per parlare d’identità, infatti, bisogna necessariamente accostare la nostra immagine personale e quella pubblica. Quello che appare spesso è un frammento, un ritratto imperfetto in bilico tra il modo in cui vogliamo ritrarre noi stessi e ciò che siamo veramente.

by Virginia Clemm

Le immagini del progetto sono realizzate attraverso una scatola contenente lastre di vetro rotto, un materiale difficile da controllare. Le riflessioni e le rifrazioni di più lastre creando nuovi mondi, mentre le facce di ogni lastra, sovrapponendosi tra luci e ombre, mostrano volti che svaniscono tra suggestive sovrapposizioni.

In special modo nell’era dei selfie, si ha l’impulso primario di controllare la propria immagine, di creare un altro da sé accettabile dalla società. Quando si tratta di più riflessioni multiple questo non è più scontato, collocando i soggetti in una posizione di vulnerabilità. Essere messo di fronte a molteplici riflessioni rende impossibile controllarle tutte, lasciando scivolare indizi di altri lati della nostra identità.

by Matteo R.

Il progetto è nato dall’indagine sul modo di utilizzo del media fotografico per andare oltre la visione perfezionistica e la realizzazione di immagini che il mondo digitale oggi offre.
Volenti o nolenti dobbiamo prendere atto che la realtà analogica non ci appartiene più e che quella digitale inscatola tutto in una matrice perfetta, fatta di punti allineati in modo esatto e preciso e questo ovviamente ha una ripercussione sul concetto di perfezione ed identità, anche nel nostro approccio sociale.
Da qui la necessità di interagire con persone che non sentono di appartenere a questa rigidità, che non hanno una risposta univoca sulla propria identità. La maggior parte delle sessioni fotografiche sono state dedicate ad un mutuo scambio di prospettive, acome le persone si relazionano alla perfezione, come vivono il contrasto tra quello che espongono socialmente e quello che in realtà sentono appartenere loro, sulla loro ricerca, sulle loro inquietudini.

by Matteo Becucci

I soggetti non sono certi della propria identità spesso fuori fuoco, ancora in cerca del loro posto nel mondo. Non si riconoscono nella descrizione di se stessi come un unico, solido ritratto racchiudibile in una sola parola, ma piuttosto si domandano e esplorano le proprie personalità.
In alcuni casi potrebbe sembrare che abbiano cercato di proteggersi con tatuaggi o maschere, ma tutti riconoscono le proprie imperfezioni e che i sogni dell’uomo sono volubili e mutevoli.
Quello che ne viene fuori sono dei ritratti intimi, profondi, con moltissimi dettagli nascosti (da qui la necessità di stamparli in un formato adeguatamente grande, di oltre un metro di lunghezza), dove non prevale la bellezza, ma una frattura scomposta dell’identità umana.
Le immagini sono digitali, scatto unico, nessuna ulteriore manipolazione, fatta eccezione per il solo editing dei colori.

by Christi

Il progetto è la seconda parte dell’Entropic Series, progetto avviato con DEAF * (taub – sordo), in cui venivano esplorate le reazioni dell’immersione in un nuovo ambiente, una realtà sottomarina, claustrofobica ed imprevedibile e che si concluderà con una nuova serie di ritratti alla fine del 2017.
La trilogia è incentrata sul concetto di Entropia e della sua riflessione su di noi, l’analisi di sé correlata al contesto e ai cambiamenti.

by Jannik Drechsel

by Dario Muriel Giorgio

Informazioni generali

Apertura della mostra: 7 Luglio, dalle 19.00 fino alle 22.00
la mostra prosegue fino al 28 Luglio ed è visitabile nei giorni di apertura del coworking space
Dove: St.Oberholz – Zehdenicker Str. 1 (traversa di Tor Strasse), 10119 Berlin

Le stampe saranno 15, mentre un’altra stampa grande sarà esposta al St.Oberholz di Rosentalerplatz

Sito ufficiale
Evento facebook

Share Button