Home » Archives by category » Interviste

La vita di due rocker americani a Berlino: intervista agli Eat Lipstick

La vita di due rocker americani a Berlino: intervista agli Eat Lipstick

di Lucia Conti Gli Eat Lipstick nascono dall’incontro tra Anita Drink e The Shredder e catturano molto presto l’attenzione di molti artisti già affermati, tra cui Peaches e Texas Terri, con cui la band inizia a collaborare. Le suggestioni rock, punk e glam del combo e l’estetica spregiudicata e originale dei suoi membri, rendono il […]

Un luogo sacro per tre religioni: intervista all’architetto italiano della House of One di Berlino

Un luogo sacro per tre religioni: intervista all’architetto italiano della House of One di Berlino

di Cinzia Colazzo Mentre scrivo questa storia, migliaia di Yazidi sono perseguitati dagli jihaidisti dell’Isis e la Palestina piange duemila morti dalla ripresa delle offensive con Israele. Guerre di religione che sacralizzano il gruppo o la terra di appartenenza. La storia che qui racconto apre lo sguardo su Berlino, sul passato e sul futuro di […]

Sotto la luce della memoria: a Berlino i Balcani fotografati da Ines Kotarac

Sotto la luce della memoria: a Berlino i Balcani fotografati da Ines Kotarac

Ines Kotarac, classe 1983, è una fotografa da poco trasferitasi a Berlino. La sua serie di nudi, intitolata “T kao tijelo” (B is for Bodies), è stata esposta nel 2013 alla Grey Gallery di Zagabria, muovendosi poi tra Rijeka, Sarajevo e Novi Sad, e approdando infine nel Giugno di quest’anno al Art&bar Suzie Fu di […]

Da Monaco a Berlino per fotografare l’imperfezione: intervista a Jan Herdlicka

Da Monaco a Berlino per fotografare l’imperfezione: intervista a Jan Herdlicka

di Sara Lazzari Jan Herdlicka ha 27 anni ed è un ragazzo del Sud, viene da Monaco di Baviera. Fotografo autodidatta, predilige il bianco e nero e lo manipola cercando un approccio nuovo all’immagine. Sviluppa personalmente i suoi rullini, nella camera oscura che ha arrangiato nel bagno di casa sua. Ha esposto a Londra, Malmö […]

La libertà viaggia in FM: intervista a Marion Brasch di DT64, la radio giovanile della DDR

La libertà viaggia in FM: intervista a Marion Brasch di DT64, la radio giovanile della DDR

di Lucia Conti Fondata nel 1964 e chiusa nel 1992 nonostante le proteste dei numerosissimi affezionati, la DT64 è stata una stazione radiofonica nota per aver formato in modo determinante la cultura giovanile all’interno della Repubblica Democratica Tedesca. Con i suoi programmi di approfondimento sulla musica mondiale, vere e proprie finestre su un mondo per […]

«Tra spie e censura, vi racconto com’era suonare rock e punk nella DDR»

«Tra spie e censura, vi racconto com’era suonare rock e punk nella DDR»

di Lucia Conti Ronald R.Klein, scrittore, drammaturgo e regista nato a Berlino alla fine degli anni settanta. Tra il 1999 e il 2014 è curatore della rivista culturale Libus. Ha approfondito la storia delle band ai tempi della DDR ed è l’autore di “Sandow”, libro sull’omonima band uscito nel 2014. Ciao Ronald. Entriamo subito in argomento… […]

Romina di Lella, il cinema scopre un talento italiano a Berlino

Romina di Lella, il cinema scopre un talento italiano a Berlino

di Alessandro Brogani Incontro Romina di Lella dopo la proiezione in anteprima mondiale del film Love, Hate & Security, tenutasi al Filmhaus di Potsdamer Straße. Si tratta di una storia d’azione e amore con produzione internazionale, ambientata fra il sud della Francia e New York. Ci accomodiamo in una saletta subito dopo la proiezione. Bionda, […]

“Vi racconto come è stato diventare grandi ai tempi del Muro”

“Vi racconto come è stato diventare grandi ai tempi del Muro”

di Lucia Conti Matthias Priller è un promoter, organizzatore di eventi e musicista (suona la batteria nella band Taikonaut). Ha vissuto la sua infanzia ai tempi del Muro e la sua prima adolescenza nel difficile periodo dell’unificazione della Germania e ci racconta la sua esperienza diretta di quegli anni. Matthias, com’è stata la tua infanzia? […]

«Fare memoria dell’Olocausto è l’unica via per non riviverlo»

«Fare memoria dell’Olocausto è l’unica via per non riviverlo»

di Lucia Conti Piero Terracina è un dirigente d’azienda italiano, ora in pensione. Nel 1944, dopo essere sfuggito all’arresto durante la prima retata nel Ghetto, venne deportato nel campo di concentramento di Auschwitz-Birkenau. Furono due delatori italiani in camicia nera a condurre le SS fin sulla soglia della casa dove la famiglia si trovava riunita per festeggiare la […]

Page 1 of 7123Next ›Last »