Brescia e le sue bellezze in mostra a Berlino

6 June 2012

Share Button

Uno scorcio del centro di Brescia (Nozio.com)

Si è conclusa con una cena a base di specialità culinarie bresciane, ieri, la giornata di presentazione organizzata da Brescia Tourism presso l’Hotel Marriott di Berlino. A pochi passi da Potsdamer Platz, l’associazione di promozione turistica ha trasportato, virtualmente, giornalisti e tour operator tedeschi nel cuore della storica città d’arte italiana.

“La provincia di Brescia ha ospitato, nel solo 2011, oltre tre milioni di turisti tedeschi, arrivati in Italia per scoprire una zona ricca di attività, di storia e di un’enogastronomia tradizionale d’eccezione”, ha spiegato il direttore di Brescia Tourism Massimo Ghidelli durante la conferenza stampa, cui ha partecipato anche il consigliere d’amministrazione Alessandro Fantini.

In apertura di giornata si è tenuto un incontro con Uwe Lorenz, amministratore delegato dell’importante tour operator Eberhardt Reisen, che ha illustrato agli operatori bresciani gli elementi forza e di debolezza dell’offerta turistica bresciana osservati da un punto di vista tedesco.

Un incontro di formazione molto interessante, che è stato seguito da un briefing dedicato ai partecipanti bresciani con note di approfondimento sul turismo di Berlino e Brandeburgo e da un workshop tra operatori bresciani e tour operator e agenzie viaggio tedesche.

La città lombarda è un vero punto di riferimento per il turismo tedesco: situata nel cuore del nord Italia, Brescia è la base di partenza ideale per escursioni in luoghi naturalisticamente e artisticamente ricchi come la Valle Camonica, con le sue incisioni rupestri o la zona della “Bassa” dove, anche nelle chiese dei paesini più piccoli, si possono scoprire opere d’arte nascoste.

Altro punto di forza del turismo bresciano è la vicinanza con il Lago di Garda, da sempre apprezzatissimo dai turisti che arrivano dalla Germania. Accanto ad esso, però, c’è molto altro da esplorare: dai rinomati vini della Franciacorta al Museo di Santa Giulia di Brescia diventato Patrimonio Unesco, senza dimenticare le innumerevoli occasioni per praticare trekking o cicloturismo alla scoperta degli angoli più nascosti del territorio.

Share Button