Bomba inesplosa a Potsdam, evacuati in 11mila

12 October 2012

Share Button

La più grande evacuazione nella storia della Germania. Fortunatamente, non per un’emergenza, bensì a causa del ritrovamento di un ordigno inesploso risalente alla Seconda Guerra Mondiale. Così nella mattinata di venerdì, a Potsdam, 11.000 persone hanno dovuto lasciare la propria abitazione, in attesa che gli artificieri facciano brillare la bomba.

Alle 7:30 di questa mattina, le forze dell’ordine hanno imposto ai residenti della zona interessata di allontanarsi dal punto in cui si trova l’ordigno per una distanza minima di 600 metri. Oltre trecento ispettori inviati dal Comune stanno verificando che le persone abbiano davvero lasciato le loro abitazioni.

L’ordigno, pesante 250 chili, sarà disinnescato intorno allee 11. Nel frattempo a Potsdam la situazione rimane surreale, con una parte delle principali arterie cittadine chiuse al traffico veicolare e molti negozi ed industrie che hanno dovuto concedere qualche ora di “pausa forzata” ai propri dipendenti.

Share Button