Berlino corre ai ripari: stop all’affitto delle abitazioni private

4 February 2013

Share Button

berlindoesn'tloveyou

di Nicoletta Grillo

Avete comprato un appartamento a Berlino e guadagnate qualche soldo affittandolo ai turisti? O state accarezzando l’idea di farlo? Attenzione: il Senato berlinese ha puntato il dito contro il fenomeno, considerato tra i responsabili della penuria di appartamenti che affligge la nuova Berlino (la cifra ufficiale è 12.000 abitazioni riutilizzate come case vacanze in tutta la capitale).

Il progetto di legge, fortemente voluto dal senatore all’Urbanistica della SPD Michael Müller, prevede quindi lo stop all’uso commerciale delle abitazioni private, attuando una misura di cui si parla da tempo e con cui Müller cerca, tra l’altro, di rimediare all’accusa rivolta sempre più insistentemente al suo partito: non aver saputo gestire i cambiamenti che stanno travolgendo la capitale tedesca, turismo indiscriminato e gentrificazione in prima linea.

E sarebbero dunque proprio i quartieri più “gentrificati”, ovvero più colpiti dall’aumento dei prezzi – come per esempio Mitte, Pankow e Kreuzberg -, a venire protetti  dalla nuova legge. Si tratterebbe, di fatto, di far rientrare in vigore la regolamentazione restrittiva presente a Berlino Ovest fino al 2002 e decaduta infine (con notevole ritardo) perché, dopo il crollo del Muro, il problema si era risolto con l’improvvisa disponibiltà di case libere nell’Est.

Ma ora – dicono Müller e i suoi sostenitori – la questione si è ripresentata in tutta la sua urgenza. Soprattutto se si pensa che negli ultimi dieci anni il numero delle nuove abitazioni inserite sul mercato è aumentato solo dell’1,8%, mentre la domanda e conseguentemente gli affitti hanno subito una notevole impennata verso l’alto.

La nuova legge avrebbe dovuto essere approvata già nel dicembre 2012, ma solo ora si è trovato l’accordo definitivo con la CDU.  Alcuni Comuni berlinesi però hanno già preso l’iniziativa. Come per esempio Pankow, dove i funzionari locali hanno  cominciato i controlli a tappeto in alcune zone dove l’uso delle case per scopi commerciali è già sottoposto a vincoli speciali.

L’assessore all’urbanistica del quartiere è molto chiaro in proposito: “In tutta Pankow ci sono ben 2000 appartamenti vacanze, di cui 1500 solo a Prenzlauer Berg. E sono tutte abitazioni sottratte a un mercato già in grosse difficoltà”. Proprietario di casa vacanze avvisato…

Share Button