Quinoa, la scuola trasformazionale che «cambia la vita» dei giovani di Wedding

26 February 2014

Share Button
[free press photo | http://quinoa-bildung.de]

[free press photo | www.quinoa-bildung.de]

Fino a pochi anni fa, era considerato “un quartiere da evitare”. Oggi, Wedding, sta risentendo positivamente del cambiamento di Berlino e, grazie anche alla sua posizione a ridosso del centro, sta diventando un quartiere ambito, sia dai tedeschi, sia dall’immigrazione internazionale. Tuttavia, sotto diversi punti di vista, la situazione all’interno del quartiere resta non semplice.

I dolori arrivano in particolare quando si parla di giovani e giovanissimi: qui, circa il 30% degli studenti lascia la scuola dell’obbligo prima di ottenere una qualifica formale e due terzi degli adolescenti vivono sotto la soglia di povertà, in famiglie che si sostentano grazie al sussidio Hartz IV.

Più dell’85% di questi ragazzi non parla tedesco in famiglia; la maggior parte, inoltre, non parla alcuna lingua ad un livello di competenza soddisfacente.

Fiona Brunk, 33 anni, e Stefan Döring, 31 anni, entrambi insegnanti, conoscono bene la situazione. Per anni, i due hanno sentito il bisogno di fare qualcosa per l’ampia comunità di bambini e adolescenti provenienti da famiglie socialmente svantaggiate.

Così, dopo due anni trascorsi in una delle scuole più “difficili” di Berlino, il programma non-profit “Teach First Deutschland“, Fiona e Stefan hanno deciso di progettare una scuola secondaria su misura per i ragazzi meno fortunati, con una struttura completamente diversa da quelle tipiche dello stato tedesco.

“Quinoa” è una scuola «trasformazionale» nata per aiutare i giovani in difficoltà non solo a terminare gli studi e ottenere un titolo formale, ma anche, e soprattutto, ad avere successo lavorativo. Una scuola che si prende cura dei suoi alunni e che, alla fine, potrebbe addirittura avere il potenziale per porre rimedio alla carenza di lavoratori qualificati in Germania.

Ecco come funziona: dopo aver completato quattro anni di scuola, gli studenti entrano in un programma di mentoring, iniziando un apprendistato o preparandosi a tempo pieno per l’Abitur (esame finale). Dopo otto anni trascorsi con “Quinoa”, ogni studente avrà completato con successo o l’apprendistato o l’Abitur, qualifiche che daranno loro opportunità lavorative altrimenti irraggiungibili per la maggior parte dei giovani provenienti da Wedding.

“Quinoa” dovrebbe prendere il via in estate. Il corpo insegnanti è al completo ed entusiasta di cominciare, così come le famiglie che hanno partecipato al periodo di prova tenutosi lo scorso ottobre.

Ma questo non basta: bisognerà firmare un contratto per la costruzione della scuola e, soprattutto, trovare i fondi per realizzare questo meraviglioso progetto. Le scuole private, infatti, sono finanziate dallo stato solo parzialmente, e la parte restante dei costi viene pagata dai genitori. Le famiglie di questi ragazzi, però, non possono permettersi le tasse scolastiche e l’aiuto dei grandi investitori sarà decisivo.

Share Button