Da Berlino a Riga: un palloncino del muro ha volato per 850 km

5 December 2014

Share Button
© Dario J. Laganà

© Dario J. Laganà (Courtesy of)

Ricorderete tutti che lo scorso 9 novembre, in occasione delle celebrazioni per il 25° anniversario della caduta del Muro di Berlino, la città è rimasta divisa per 72 ore da un muro di luce, chiamato “Lichtgrenze”.

Circa 8000 palloncini, per una lunghezza complessiva di 15 chilometri, hanno attraversato Berlino seguendo il percorso originario del Muro, prima di venire fatti volare in cielo uno dopo l’altro.

Kultureprojekte GmbH, l’organizzazione responsabile della Lichtgrenze ha chiesto a tutti coloro che abbiano ritrovato uno dei palloncini, di registrare il proprio ritrovamento presso la compagnia, così che possano essere verificati e posizionati su una mappa.

La foto del ritrovamento

La foto del ritrovamento

Ad oggi, sono 111 i ritrovamenti verificati e, come da mappa, è evidente come il vento, la notte del 9 novembre scorso, tirasse verso nord/nord-est. Nessuno, però, avrebbe mai immaginato che potesse tirare così tanto in quella direzione, da far arrivare un palloncino sulle spiagge di Riga, in Lettonia.

“In un giorno di sole il 23 novembre scorso, sono andata al mare, a Mangalsala, con mio figlio di un anno, per una passeggiata e lì ho trovato questo saluto da Berlino”, ha scritto Inga Eglite-Uldrike, inviando in allegato una foto del ritrovamento.

Riga dista quasi 850 km da Berlino. Un viaggio unico, quello del palloncino in riva al mare.

Domenica era l’ultimo giorno per la registrazione dei ritrovamenti. Spostandosi sulla mappa (linkata in precedenza), è visibile la gran quantità di palloncini a nord di Berlino. Solo tre sono stati trovati in Polonia, e quattro nell’ex Germania-Ovest.

Share Button