Otto futuribili progetti residenziali per la Berlino del 2020

18 February 2014

Share Button
Un progetto per Karl-Marx-Allee: il piano di sole vetrate è pensato per l'uso comune di tutti i residenti. © SenStadtUm

Un progetto per Karl-Marx-Allee: il piano di sole vetrate è pensato per l’uso comune di tutti i residenti. © SenStadtUm

Berlino non si ferma e non si fermerà. La sua costante crescita ha portato, da tempo, l’attenzione del Senato sul problema dell’insufficienza di abitazioni per tutti. Come sarà Berlino fra cinque, sei anni? Come, e dove, abiterà la popolazione del futuro?

Per rispondere a queste domande, ed essere in anticipo sui tempi, il Senato ha avviato il progetto  „Urban Living“: otto appezzamenti di terreno, di proprietà di società immobiliari statali, sono stati selezionati per essere oggetto di numerosi progetti architettonici visionari e nell’ottica dell’abitare futuro.

In questa palazzina di due piani in Elsastraße (Lichtenberg), si salva lo spazio appendendo le biciclette. © SenStadtUm

In questa palazzina di due piani in Elsastraße (Lichtenberg), si salva lo spazio appendendo le biciclette. © SenStadtUm

Berlino ha bisogno di 30.000 nuove abitazioni entro il 2016 – ha dichiarato Regula Lüscher, direttrice del Senatsbau – e vogliamo seguire l’innovazione”. Ad oggi, il Senato per lo Sviluppo Urbano ha presentato 31 risultati insoliti: terrazze come centro focale delle abitazioni, biciclette appese ai soffitti esterni per salvare lo spazio, un intero piano dell’edificio ad uso comune di tutti i residenti.

I disegni saranno visibili all’HO (Bahnhof Jannowitzbrücke) dal 6 al 26 marzo.

Ancora in Elsastraße, questo progetto ha le terrazze come centro focale delle abitazioni. © SenStadtUm

Sempre in Elsastraße, questo progetto ha le terrazze come centro focale delle abitazioni. © SenStadtUm

Share Button