Berlino, la rassegna “Oltremare” al via: l’Italia è multi kulti

23 March 2014

Share Button
[© lettera27 / Flickr / CC BY SA 2.0]

lettera27 / Flickr / CC BY SA 2.0]

Come già anticipato sulle pagine del Mitte, comincia questa settimana la rassegna di eventi “Oltremare” promossa dalla libreria Mondolibro con la collaborazione dell’Istituto italiano di Cultura Berlino

La rassegna raccoglie voci di scrittori, musicisti, attori e registi dedicati al racconto di un’Italia contemporanea fatta di storie e di lingue diverse. L’immagine che i racconti dipingono è quella di una società costruita da chi è migrante per origine, per caso o per desiderio, in un presente che fatica in Italia ad essere riconosciuto come tale, se consideriamo le purtroppo sempre più frequenti manifestazioni di razzismo esplicito e implicito che  emergono alle cronache italiane.

Il viaggio proposto da Mondolibro ci porterà a navigare nel Mediterraneo che unisce chi ne abita le coste, proponendo una serie di tappe a partire dalla Calabria. Sarà infatti Peppe Voltarelli ad aprire in musica e parole le danze della rassegna con il romanzo cantato e suonato Caciocavallo di Bronzo (Stampa alternativa, 2014), martedì 25 marzo alle ore 20 a Mondolibro (Torstraße 159). Il cantautore presenterà poi il disco Lamentarsi come ipotesi al Grüner Salon del Volksbühne, venerdì 28 marzo, alle 20.

Il giorno prima, giovedì 27 marzo, alle ore 20.30, presso la sede della libreria Mondolibro, Andrea D’Addio (Berlino cacio e pepe) curerà la presentazione del libro Auf Wiedersehen Italia – In fuga verso il futuro (editore Armando, 2014) di e con Leopoldo Innocenti, che vi presenteremo dettagliatamente domani. L’incontro con il giornalista e la presentazione del testo fresco di stampa sarà l’occasione per ascoltare alcune storie dei molti migranti italiani a Berlino e in Germania.

Il fine settimana aperto in musica, si chiude al Babylon Kino domenica 30 marzo alle ore 16 con la proiezione del film-documentario Il sangue verde di Andrea Segre e di Zalab che raccoglie immagini e parole di quel che successe a Rosarno nel 2010, quando, nel paese ormai famoso per la raccolta delle arance, qualcuno sparò a due migranti provocando la reazione di rivolta della comunità di braccianti (sfruttati e in condizioni disumane) a cui i due appartenevano.

La rassegna proseguirà fino a giugno. Il programma completo è reperibile sul sito della libreria Mondolibro.

Dove?
Mondolibro – Libreria italiana a Berlino
Torstraße 159
10115 Berlin
Germany

Share Button