A Berlino apre il primo “Museo del capitalismo” al mondo

27 June 2014

Share Button
I poster annunciano l'inaugurazione del Museo (via)

I poster annunciano l’inaugurazione del Museo (via)

Si può mettere in mostra un sistema economico? A Berlino ci sta provando un gruppo internazionale di giovani creativi che questa sera, dopo un lavoro durato mesi, inaugura nel quartiere di Neukölln il primo “Museo del Capitalismo” al mondo.

Il progetto affonda le sue radici in una riflessione teoretica, prima ancora che pratica: «Con questa iniziativa, vogliamo creare l’opportunità di testare la connessione che mette in relazione il sistema economico e i problemi del pianeta», si legge sul sito ufficiale.

Il Museum des Kapitalismus vuole rivoluzionare l’idea, mutuata dalla storia, che i musei siano luoghi creati dai ricchi per legittimare lo status quo del tempo, e per «dare forza ad una determinata storiografia». Il museo di Neukölln, invece, è un museo creato dal basso, prima di tutto dai cittadini stessi.

La prima esibizione in programma si focalizza sugli aspetti economici del capitalismo e su come questi si riflettano sulle città della Terra, tra cui Berlino, dove gli affitti stanno crescendo vertiginosamente e il divario tra strati sociali si fa via via più ampio.

La mostra sarà gratuita (sempre) e interattiva, in tedesco e inglese, e permetterà al visitatore di apprendere con mano i meccanismi del capitalismo ed i suoi effetti, vagliando allo stesso tempo le alternative ad un sistema che, come scrisse una volta Charles Bukoswki, «si divora da solo».

Chiunque può partecipare attivamente al Museo, la cui prima esibizione (in attesa di trovare una sede stabile) si terrà negli spazi dell’ex supermarket Bolle di Böhmische Straße 11, fino al 15 luglio.

Inaugurazione Museum des Kapitalismus
dal 27.06.2014 al 15.07.2014
Böhmische Str. 11, 12055 Berlin
U/S Neukölln / S Sonnenallee / M41 Mareschstraße

 

Share Button