Berlino, vicina la riapertura del club Magdalena?

16 November 2014

Share Button

di Ercole Gentile

Lo Spreeufer di Berlino è ormai da molti anni oggetto di diversi cambiamenti architettonici. La zona è infatti una delle più ambite da immobiliaristi e costruttori che stanno cercando (spesso con successo) di farne una delle aree più esclusive della città, realizzando appartamenti e uffici di lusso con panoramica vista sul fiume Sprea.

A pagarne il prezzo sono – tra gli altri – i molti club che una volta avevano sede proprio sulle rive del maggiore corso d’acqua berlinese. Dapprima fu il Bar25 che chiuse nel 2010 per riaprire dall’altra parte del fiume l’anno successivo come Kater Holzig fino ai primi giorni del 2014, per poi nuovamente tornare nella sua sede originaria come Kater Blau dall’estate dello stesso anno.

Poi fu la volta del Magdalena (già Maria) che qualche mese fa è stato sfrattato dalla sua sede storica di An Der Schillingbrücke per far posto, non senza polemiche, ad un altro club trovatosi nella medesima situazione, lo Yaam, storica enclave della black music (in particolare dub/reggae) a Berlino.

Secondo indiscrezioni rivelate dal sito 030Berlin sembra però che il Magdalena stia per tornare. Pare infatti che il club possa riaprire i battenti nell’area di confine tra i quartieri di Treptow e Friedrichshain, ai piedi dell’Elsenbrücke, esattamente di fronte ad un altro club tra i più amati dai berlinesi, il Salon Zur Wilden Renate.

Il luogo prescelto è un’ex centrale elettrica, già sede della redazione del quotidiano Neues Deutschland. Al momento non ci sono conferme ufficiali o date di apertura, ma se la notizia fosse confermata l’area tra Treptow e Friedrichschain diventerebbe un nuovo polo del divertimento, considerando che nelle vicinanze si trova anche l’Arena Berlin con i suoi numerosi club, tra cui il nuovo White Trash Fast Food.

Share Button