Berlino: il Carnevale delle Culture 2016 è pronto a partire

12 May 2016

Share Button

I suoi numerosissimi affezionati possono stare tranquilli: il Carnevale delle Culture 2016 si farà. Dopo i problemi legati alla mancanza di budget, che avevano fatto temere una sospensione dell’evento, è certa la sua programmazione dal 13 al 16 maggio 2016. Nadja Mau, responsabile del team di organizzatori, ha parlato di sforzi notevoli compiuti per assicurare un risultato che è lieta di definire positivo. Il festival avrà luogo, come sempre, a Blücherplatz. Verranno offerti artigianato artistico e specialità culinarie, cento band, dj collocati su quattro palchi e nove music corners, dibattiti e iniziative volte alla promozione di idee nuove e costruttive, ma soprattutto le strade saranno animate da una folla colorata e festosa.

Lo Straßenfest si sterrà venerdì dalle 16.00 alle 24.00, sabato e domenica dalle 11.00 alle 24.00 e lunedì di Pentecoste dalle 11.00 alle 19.00.
La parata del lunedì di Pentecoste partirà, come di consueto, da Hermannplatz, proseguendo su Hasenheide, Gneisenau e Yorckstraße, fino a Möckernstraße.
La partenza è alle ore 12.30, l’ultimo gruppo arriverà a destinazione alle 21.30. All’evento prenderanno parte 73 gruppi, 11 in più rispetto al 2015. In programma anche il Carnevale dei Bambini, che inizierà il sabato di Pentecoste alle 13.30, a Mariannenplatz, e continuerà a Görlitzer Park, dove alle 15.00 inizierà la Festa dei Bambini.

Il costo della manifestazione ammonta a circa 1.5 milioni di euro, 830.000 garantiti dal Senato di Berlino e il resto coperto dai proprietari degli stand, che sono tenuti al pagamento di una quota, o da sponsor come la Sparkasse, Berliner Wasserbetriebe e GSG.
Per il 2017, purtroppo, le casse cittadine potranno stanziare per il Carnevale delle Culture solo 500.000 euro, ma considerando che inizialmente si parlava di 270.000 euro solamente, il risultato è comunque positivo.

Per l’economia di Berlino questo festival è un fattore importante perché attira molte persone, che spesso arrivano in città apposta per prendervi parte. Gli organizzatori, inoltre, considerano centrale il messaggio politico del Carnevale delle Culture e questo fin dalla prima edizione, che ha avuto luogo nel 1996 all’insegna del rifiuto della xenofobia e alla violenza. Un tema sempre attuale.

Share Button