“Sta per piovere”: a Berlino il film sulle seconde generazioni di Haider Rashid

24 April 2014

Share Button

sta per piovere_film

di Berta del Ben

Il nuovo appuntamento con la rassegna Oltremare, curata da Mondolibro con il supporto dell’Istituto italiano di cultura di Berlino, è per domenica 27 Aprile alle 16.00 al Kino Babylon (Rosa-Luxemburg-Straße 30, 10178), dove si terrà la proiezione del film Sta per piovere, uscito nel 2013 per la regia di Haider Rashid.

Il film racconta la storia di un ragazzo nato e cresciuto a Firenze da genitori algerini, che si ritrova con un decreto di espulsione conseguentemente alla perdita del lavoro del padre.

Si chiama Said, ma ha anche molti altri nomi, tanti quanti i giovani di seconda generazione nati in Italia ai quali non viene riconosciuta la cittadinanza. Cosa significa “essere rispediti a casa propria” quando la propria casa è il posto dove si vive, la strada dove si cammina e si sogna?

Con questo tema d’attualità urgente si cimenta il regista Haider Rashid, italiano di madre e di padre iracheno, in un’opera indipendente che ha riscosso grande successo in Italia.

Il film ha la capacità di narrare senza moralismi la situazione reale in cui si ritrova il protagonista, evidenziandone l’ingiustizia e l’assurdità, senza rinunciare a riconoscere la responsabilità della stessa alla legislazione italiana.

Imprimendo la storia di Said in una pellicola cinematografica l’autore dà voce al desiderio di toglierla dalla realtà, di fare in modo che essa possa non ripetersi, mettendo il proprio lavoro al servizio della rivendicazione di diritti per le seconde generazioni in un’opera che è anche una presa di posizione politica nei confronti del reale.

Del film e delle tematiche che lo compongono sarà possibile discutere con il regista alla fine della proiezione, nello spazio aperto al dibattito, come di consueto per gli appuntamenti del CinemAperitivo domenicale al Babylon.

Il trailer del film:

Share Button