In arrivo a Berlino la prima funivia urbana: è un progetto italiano

28 February 2014

Share Button
© Ropeways/promo/IGA 2017

© Ropeways/promo/IGA 2017

Continua il conto alla rovescia verso l’IGA – Internationale Gartenausstellung 2017, il grande evento dedicato all’ecologia, all’ambiente e al paesaggio urbano che si terrà a Berlino, nel quartiere di Marzahn, tra tre anni.

Con l’avvicinamento all’appuntamento, che richiamerà milioni di visitatori da tutto il mondo, continuano a essere svelate le novità che la fiera porterà con sé. L’ultima, illustrata ieri ai giornalisti, è senz’altro una delle più originali.

La compagnia italiana LEITNER Spa, con sede a Vipiteno in provincia di Bolzano, costruirà infatti una funivia lunga un chilometro e mezzo che collegherà I “Gärten der Welt” con la stazione U-Bahn di Neue Grottkauer Straße. Una fermata intermedia (Kienberg), porterà ad una delle location principali dell’IGA, raggiungendo un’altezza di 102 metri.

«Non è una trovata di marketing», ha spiegato Martin Leitner, ideatore del progetto, che costerà 14 milioni di euro ma non graverà in alcun modo sulle casse del Land. Anche a Città del Messico e Medellin sono stati implementati progetti di funivia cittadina, ottenendo un grande successo.

A Genova è attualmente in pianificazione un progetto che collegherà il polo scientifico cittadino all’aeroporto in circa 90 secondi.

La funivia avrà un impatto limitato sul territorio, ha spiegato Leitner, e grazie all’alimentazione elettrica rappresenterà un mezzo di trasporto ecologico. Si prevede che, durante i 170 giorni di IGA, verrà utilizzata da 2,3 milioni di visitatori.

Una iniziativa che ha ricevuto anche il plauso del segretario Trasporti di Berlino Christian Gaebler (SPD): «È una situazione win-win», ha spiegato. La funivia urbana disporrà di 65 “carrozze”, ognuna delle quali in grado di trasportare fino a 10 persone.

Share Button