Berlino, in arrivo i bagni pubblici unisex

4 March 2013

Share Button

wcunisex

Quasi nessuno se n’è accorto, ma la svolta è epocale. Venerdì scorso, Friedrichshain-Kreuzberg è stato il primo distretto di Berlino a raccogliere una proposta lanciata dal Partito Pirata: l’introduzione di toilette pubbliche unisex destinate ai transessuali e più in generale a chi non si sente a proprio agio nel definire ed etichettare la propria sessualità.

A votare “sì”, oltre ai Pirati stessi, sono stati SPD, Verdi e Die Linke. Contraria solo la CDU, che ha definito il provvedimento “non necessario” visto anche “il basso numero di persone che usufruirebbero del servizio”. Ma la linea dell’innovazione ha trionfato sullo scetticismo, e tra qualche settimana le prime toilette “unisex” saranno aperte al pubblico.

Ancora non è chiaro se i nuovi bagni conterranno sia orinatoi che WC, il progetto definitivo è ancora in fase di studio. Sicuramente sarà presente un piccolo spogliatoio. Intanto, il dibattito si allarga: secondo il consigliere verde Hans Panhoff, in futuro le toilette unisex potranno essere introdotte anche nelle scuole, e potrebbero nascere società sportive senza distinzioni legate alla sessualità.

Leggi anche: Burgermeister, Nil e gli altri: i Wc di Berlino diventano ristoranti

Share Button