La Berlinale ricorda Seymour Hoffmann proiettando “Capote”

6 February 2014

Share Button
Philip Seymour Hoffman in “Capote”

Philip Seymour Hoffman in “Capote”

Il festival del cinema di Berlino, cominciata lo scorso 6 febbraio 2014, ricorderà la scomparsa di Philip Seymour Hoffman, morto il 2 febbraio scorso a causa di una overdose da eroina.

Lo farà con una proiezione speciale di Capote, il film che valse all’attore americano il Premio Oscar come Miglior Attore Protagonista. L’appuntamento è per l’11 febbraio alle 21 al CinemaxX 6.

Capote venne presentato proprio alla Berlinale, nel 2006, all’interno della sezione Competition. «Questo meraviglioso artista è apparso anche in altri film del Festival», si legge in un comunicato diramato questa mattina, dove è stato protagonista di «performance indimenticabili».

Il Festival, che si aprirà questa sera con The Grand Budapest Hotel, ricorderà anche un altro scomparso illustre, l’attore e regista austriaco Maximilian Schell – Premio Oscar per il film di Stanley Kramer sul Processo di Norimberga, Vincitori e vinti. Era uno degli attori “non americani” più amati negli Stati Uniti.

Share Button