L’Europa dei ragazzi: a Berlino e a Torino giovani italiani e tedeschi interagiscono sotto il segno del Goethe Institut

25 May 2017

Share Button
Goethe Institut

Torino © Goethe-Institut | Renato Di Gaetano

di Axel Jürs

Sono stati ospiti a Berlino proprio in questi giorni i giovani torinesi che partecipano, insieme ad altri ragazzi della capitale tedesca, al progetto di teatro “Andirivieni. Vom Weggehen und Ankommen” del Goethe Institut (Istituto di cultura tedesca nel mondo) di Torino.
I due gruppi si erano già incontrati la settimana scorsa, quando i giovani berlinesi avevano avuto l’onore di aprire il Festival di Torino con una performance ad hoc. Anche se normalmente abituati al pubblico e ad esibirsi con disinvoltura, in quella circostanza i ragazzi tedeschi si erano comunque mostrati emozionati e nervosi.

Torino © Goethe-Institut | Renato Di Gaetano

Come team specializzato nelle arti performative, infatti, i ragazzi della classe 8.3 della “Wilma-Rudolph-Oberschule” (ISS) certamente volevano fare bella a tutti i costi bella figura, sia per la loro insegnante, Ramona Scharff, che per gli altri adulti che hanno contribuito a realizzare il loro progetto artistico.
Tra loro Caroline Schließmann del Theater Strahl (teatro di cooperazione), ma anche il loro regista, i responsabili per il progetto al Goethe-Institut Turin e gli esperti della coreografia, del laboratorio artistico e della mediazione interculturale.

Berlino © Goethe-Institut | Renato Di Gaetano

Il progetto ha avuto origine all’inizio del 2017 e si è creato sulla base di una connessione tra Torino e Berlino e come produzione parallela di ideazioni artistiche diverse che alla fine, in vista della performance di Berlino, sono state perfezionate in pochi e intensi giorni di lavoro comune.
Nelle produzioni a Torino e Berlino hanno partecipato anche giovani rifugiati, che purtroppo per ragioni legali non sono stati in grado di partecipare anche agli spostamenti, ma che nelle presentazioni sono comunque stati presenti in videoclip, visibili su grande schermo.
La presentazione “Andirivieni. Vom Weggehen und Ankommen” è stata insomma la fusione di due esperienze diverse e simili allo stesso tempo, esperienze di giovani calati in due mondi interculturali su più livelli.

Berlino © Goethe-Institut | Renato Di Gaetano

Torino © Goethe-Institut | Renato Di Gaetano

Da un lato infatti si è trattato dell’incontro tra giovani residenti e giovani rifugiati che vivono nella stessa città (Torino e Berlino), dall’altro invece si sono incontrati giovani di due città europee e diverse, per quanto profondamente collegate.
Dopo tanto lavoro, infine, tutto si è concluso con una piccola festa in un parco berlinese, vicino al palco del Kulturhaus Schöneberg, dove i ragazzi hanno trovato il modo di comunicare in allegria.
Anche senza parole.

 

Share Button