Obama, 50 anni dopo, ripeterà: “Ich bin ein Berliner”

7 February 2013

Share Button

“Duemila anni fa l’orgoglio più grande era poter dire “sono un cittadino romano”. Oggi, nel mondo libero, l’orgoglio più grande è dire ‘Ich bin ein Berliner.’ Tutti gli uomini liberi, dovunque essi vivano, sono cittadini di Berlino, e quindi, come uomo libero, sono orgoglioso delle parole ‘Ich bin ein Berliner!'”.

Il presidente degli Stati Uniti d’America, Barack Obama, tornerà a Berlino nel giugno del 2013, in occasione del cinquantesimo anniversario del leggendario discorso in cui John Fitzgerald Kennedy disse “Ich bin ein Berliner”, di fronte al Rathaus Schöneberg e a migliaia di berlinesi.

A riferirlo è il Rheinische Post, secondo cui Obama si recherà nella capitale tedesca subito dopo il G8 che si terrà in Irlanda del Nord attorno alla metà del mese di giugno. L’anniversario cade precisamente il 26 giugno, ed è possibile che il presidente americano venga in città proprio in quella data. Per il Der Spiegel, però, la visita potrebbe essere anticipata al 19.

Secondo il giornale, che cita fonti anonime interne alla diplomazia americana, la più felice della visita potrebbe essere Angela Merkel. La Cancelliera, infatti, trarrebbe grande vantaggio da un’eventuale apparizione accanto ad Obama in un periodo così vicino alle elezioni politiche, programmate per settembre.

Share Button