Bahnhofviertelnacht: alla città non piace la festa e la sposta a novembre

21 March 2016

Share Button
Foto © Martin Krolikowski / Flickr/ CC BY 2.0

Foto © Martin Krolikowski / Flickr/ CC BY 2.0

Bannerino_FrancoforteFrancoforte – La Bahnhofsviertelnacht è una delle feste più grandi della città. Tutto il quartiere della stazione viene invaso da iniziative, concerti e feste attirando giovani e non da tutto il circondario. L’anno scorso i visitatori hanno raggiunto la cifra record di 40 mila unità. Un successo agli occhi di chiunque, ma non della città.

L’amministrazione ha infatti deciso che l’evento attira troppo chaos in città e, per ovviare al problema, ha spostato il prossimo appuntamento a novembre 2016, col freddo. Sfruttando il fattore climatico la città spera di ridurre i “festaioli” e in teoria aumentare la qualità culturale degli eventi. O per lo meno evitare che la gente invada le strade del quartiere.

L’obiettivo è quello di riportare la festa alla sua “idea originaria”, con il quartiere che si apre ai visitatori. Cosa che non si concilia con l’idea di una festa di strada con migliaia di persone che camminano nelle tre strade chiuse al traffico per l’occasione.

In comune si fa anche menzione del problema costi, che l’anno passato sono stati coperti solo grazie alle sponsorizzazioni private. Il modello appare tutto sommato sensato considerata la portata delle entrare realizzate dai locali durante la festa. La realtà è che la scusa economica è un aggiunta alla motivazione politica che prevede un quartiere della stazione ripulito e gentrificato. Cool ma allo stesso tempo sotto controllo e perfettamente addomesticato, in grado di attirare investitori dai portafogli pieni.

Non è difficile criticare la Bahnhofsviertelnacht per il rumore e il tipo di festa che attira in città. Le critiche sono in sè fondate, di culturale aveva forse poco. Tuttavia se un’iniziativa nata in un modo si è poi trasformata in una festa di strada forse indica il bisogno, da parte della cittadinanza, di poter vivere veramente gli spazi pubblici in maniera più rilassata.

L’ostinazione con cui la città di Francoforte si impaurisce di fronte alla vita di piazza si mostra poi in tutta la sua ironia quando vengono organizzati in città seminari per discutere come mai la città non riesca ad avere una scena “alternativa” eguagliabile a quelle di Berlino o Amburgo.

In ogni caso il destino della Bahnhofsviertelnacht è segnato. Non resta che aspettare novembre e vedere come sarà.

[ale.gra]

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte Francoforte su Facebook!

Share Button