Dalla California a Berlino: l’hub che la Silicon Allee aspettava

14 February 2013

Share Button
La sede berlinese di Axel Springer

La sede berlinese di Axel Springer

Il Plug and Play Tech Centre sbarcherà a Berlino tra poche settimane. Proprio così, una notizia che non lascerà per nulla indifferenti i tanti progetti in cantiere nelle “web-menti” della Silicon Allee.

Fondato da Saeed Amidi in California nel 2006, il PPTC è un acceleratore globale specializzato nella crescita e nel lancio delle start-up, che fino ad oggi è riuscito a raccogliere 450 milioni di dollari per il loro finanziamento.

A Berlino, il PPTC sta collaborando con l’impero tedesco dei media Axel Springer che, operando sotto il nome di “Axel Springer Plug and Play”, aprirà un hub proprio nella capitale per coltivare nuovi business. La firma storica, avvenuta lo scorso weekend nella Silicon Valley, è stata curata da Philipp Rösler, il Vice Cancelliere tedesco.

La domanda per ottenere un posto nei primi due cicli di programma aprirà il prossimo 15 marzo e alle start-up selezionate attenderà un futuro privilegiato. Il programma, infatti, offrirà dai tre ai sei mesi all’interno degli headquarters dell’acceleratore berlinese, dove le nascenti start-up avranno a disposizione uffici, corsi intensivi con esperti e un finanziamento, per avviare il progetto, che si aggira tra i 10.000 € ai 50.000 €. E come se non bastasse, avranno anche la fortuna di trascorrere un periodo del programma in California, nella sede centrale di Plug and Play.

playtech

Axel Springer, editrice del quotidiano Bild, già da tempo cercava opportunità per investire in campo tecnologico. L’acceleratore “Axel Springer Plug and Play”, oltre a finanziare e dare una spinta alle nuove start-up, terrà il 5% degli introiti dei nuovi business avviati.

A maggio dovrebbero prendere il via i primi due cicli di programma,  indirizzato sia ai nuovi business tedeschi, sia a quelli del resto d’Europa. Non poteva che succedere in Germania, dove ogni anno nascono 8.500 nuove start-up, portando il paese ad essere il sesto più alto incubatore di nuovi business web-based.

Share Button