Buona musica e un aperitivo del Mitte: la combinazione perfetta

18 July 2016

Share Button

13695807_10153599191502212_633574421_nC’erano tutti venerdì sera alla Cucina delle Grazie, proprio davanti al Duomo di Francoforte. C’erano decine di ragazzi, in gran parte italiani, che hanno mangiato bevuto e cantato insieme ai due artisti che si sono alternati sul palco.

Intorno alle 20 si faceva già fatica a passare tra i tavoli. È questa la comunità che ruota intorno al Mitte Francoforte. Un’incontenibile voglia di stare insieme che proprio il Mitte riesce di volta in volta a convogliare in eventi come questo. Occasioni che aggregano, divertono e non si dimenticano facilmente.

Alle 20,30 è già tempo di live. Davide Porzio imbraccia la sua chitarra e scalda il pubblico con qualche cover e due pezzi inediti del suo repertorio. Oltre alla chitarra c’è solo una minuscola drum machine, che dopo poche battute ha già riempito la sala e concentrato l’attenzione di tutti verso il piccolo palco organizzato in un angolo.

Il pubblico ormai caldo ne chiede ancora, l’atmosfera è ideale e Carlos Jerez sale in cattedra. Il suo è uno show un po’ più estroverso, Carlos suona in piedi, cerca l’ascoltatore con lo sguardo, lo trascina a se. Davide era seduto, quasi nascosto dietro la sua chitarra, alla ricerca di un’empatia forse un po’ più silenziosa.

Ma la combinazione è perfetta, la compelmentarietà dei due musicisti è spontanea, non ricercata, eppure tangibile. Carlos Jerez alterna ballate midtempo che hanno fatto la storia della musica, con inediti dal sapore folk, durante i quali lascia molto spazio alla sua chitarra, piuttosto che alla voce.

Il pubblico continua a gradire e quando arriva il momento dell’ultimo pezzo i due musicisti si ritrovano insieme sul palco per i ringraziamenti di rito, ma il momento è ideale per un duetto. Let it be e The blower’s daughter sono le due ciliegine sulla torta ad una serata davvero brillante. Carlos suona la chitarra e Davide tiene il microfono. È la prima volta che i due si incontrano, eppure pare che suonino insieme da secoli. Potere della musica. La sensazione è che si siano creati i presupposti per un sodalizio artistico che potrebbe ben presto regalarci nuove sorprese, ed altre serate come questa. Noi non chiediamo altro, e speriamo solo di non dover attendere troppo.

David Riegler

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte Francoforte su Facebook!

Share Button